Ma che roba, sembra un romanzo di John Le Carré

controlemafie

L’uomo dei misteri della trattativa Stato-mafia dietro il blitz tentato nel 2008.
Lo racconta un libro sul lato oscuro del calcio.

La trattativa è cominciata a gennaio 2009, con la proposta di uno dei più rispettati giuristi italiani: Natalino Irti, ex presidente del Credito Italiano e titolare di uno studio affermatissimo. Tutto secondo le regole dell’alta finanza. Il professor Irti chiede all’avvocato dei Sensi di intavolare colloqui esclusivi per l’acquisto dell’intera società.

Spiega di agire per conto di un cliente molto noto nell’ambiente sportivo: l’agente Vinicio Fioranelli, attivo nel calciomercato di tutta Europa. Fioranelli è nato nelle Marche ma ha fatto fortuna in Svizzera, prima come ristoratore poi come rappresentante di giocatori. Da procuratore tratta nomi di buon livello – Karl-Heinz Riedle, Thomas Doll, Dejan Stankovic e Marcelo Salas – e si impone nella cerchia della Lazio da scudetto diSergio Cragnotti. Sa che i Sensi devono…

View original post 883 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...