GIANRICO CAROFIGLIO: “«Davigo ha ragione nel merito su molti temi, anche se non su tutti. Ma ha sbagliato nel metodo e nei toni. La questione morale esiste, ma non la si risolve con la legge penale»

BARI.
Gianrico Carofiglio è un ex magistrato (antimafia, a Bari) ed ex politico (senatore Pd nella scorsa legislatura). Da scrittore, oggi, è dunque osservatore privilegiato del suo passato.
Carofiglio, è in corso un nuovo scontro tra politica e magistratura?
«Purtroppo è sempre lo stesso scontro, caratterizzato da semplificazione e demagogia ».
Sta dicendo che sbagliano sia Davigo che Renzi?
«Davigo ha ragione nel merito su molti temi, anche se non su tutti. Ma ha sbagliato nel metodo e nei toni. Quando si ricopre un ruolo così delicato come quello di Presidente dell’Anm non bisogna dire cose che si prestano anche solo all’equivoco. In una frase come “La classe dirigente che delinque fa più danni dei delinquenti di strada” vi è un eccesso di sintesi che si traduce in una banalizzazione che non ti aspetti da un uomo di grande intelligenza come Davigo. I reati li commettono i singoli, non le classi dirigenti. Con queste semplificazioni si offendono le persone perbene, che nonostante tutto, per fortuna sono tante, e si presta il fianco a critiche strumentali».
Quindi che non esiste una questione morale?
«Certo che esiste. Ma non la si risolve con la legge penale. Ci sono tre piccole, semplici, banali regole: decoro nell’esercizio delle funzioni, assenza di ogni commistione tra interesse pubblico e privato, accettazione dell’idea che i ruoli della politica, ma anche quelli della burocrazia, siano a tempo determinato. La violazione di queste regole è il terreno di coltura dei reati».
A chi tocca applicare queste regole se non alla magistratura?
«Alla politica. Prima ancora dei reati vi è l’idea dell’uso privatistico delle funzioni pubbliche. O la pretesa di essere più uguali degli altri, per citare Orwell. Come Fondazione Petruzzelli di Bari (ndr, Carofiglio ne è presidente) abbiamo organizzato un concerto gratuito con un famoso cantante. I biglietti andavano, fino a esaurimento, a chi si prenotava prima. Sono arrivate tante chiamate di politici e di funzionari pubblici che pretendevano un ingresso soltanto per il loro ruolo. Ma è quel presentarsi con “sono l’onorevole x”, con un aggettivo che diventa sostantivo, a rappresentare il centro esatto della questione morale. Indipendentemente dai reati».
L’Anm chiede leggi diverse.
«Hanno ragione. Fa bene Davigo a chiedere regole diverse sulla prescrizione e sull’appello, e la possibilità di usare agenti sotto copertura contro la corruzione. C’è una convenzione Onu che ci impegna a introdurre norme sull’uso di agenti sotto copertura nella lotta alla corruzione. Siamo inadempienti. Perché?».
In un racconto del suo ultimo “Passeggeri notturni” racconta di una terza possibilità: la compressione dell’uso del contante.
«Eliminando il contante si eliminerebbe gran parte della corruzione, oltre a gran parte dell’evasione fiscale. In Europa lo stanno facendo. Perché noi no?».
Siamo di nuovo allo stesso punto: magistrati contro politica.
«E questo è un male. Come peraltro è un errore grave dire che Renzi è come Berlusconi, che era pluri-imputato e pluri-indagato e dunque aveva interessi personali a paralizzare la giustizia. Ma Renzi dovrebbe evitare espressioni irridenti come “brr che paura”, o “le inchieste di Potenza cadono ogni 4 anni come le Olimpiadi” oppure cedere a riflessi propagandistici e demagogici come per esempio sulla questione delle ferie dei magistrati. Di contro, i magistrati non possono pensare che l’etica pubblica sia loro appannaggio. I magistrati sono tecnici cui tocca applicare le leggi e non portatori di etica da imporre alla società. Per evitare strumentalizzazioni è necessario non opporre demagogia a demagogia”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...