A proposito di PSA e biopsia prostatica: sono uscito dall’incubo”tumore alla prostata”

Ieri ho saputo l’esito di una biopsia prostatica fatta a dicembre: tutto negativo.

Nessuno dei 16 reperti presi con la biopsia ha evidenziato alcunché di cellule cancerogene, non c’è niente di niente.

La biopsia mi era stata raccomandata dall’urologo da cui sono in cura, che era stato allarmato da un PSA particolarmente alto (a settembre era 9,65), e per escludere il rischio di cellule tumorali, a ottobre, vedendo che il PSA non scendeva, mi aveva consigliato caldamente la biopsia prostatica. Da allora ero sato in leggera apprensione, poi ieri la risposta, che mi fa uscire dall’incubo: io in effetti mi sento bene, ma il tumore alla prostata può restare “silente ” per anni, cioè restare asintomantico.

Sempre a settembre mi era stata diagnosticata artrite reumatoide allo stadio iniziale; fatto tre mesi di cosrtisone a dosi decrescenti, a metà dicembre, il giorno dopo aver preso l’ultimo quarto di Deltacortene 25 i dolori erano tornati quasi come prima, e otto sedute di agopuntura secondo la Medicina tradizionale cinese a nulla erano servite; il 19 dicembre sono andato dal dr. Silver Alessandrini di Mondolfo, il quale con un trattamento a base di prodotti omeopatici e aghi messi in punti particolari della schiena, fin da quel primo trattamento mi ha fatto sparire TUTTI i dolori dell’a.r. che mi prendevano soprattutto di notte a spalle e anche; grazie a lui sono tornato quello di prima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...