Ieri, 22 aprile, escursione sulla vetta del Monte Acuto, con la Lupus in fabula

È il fratello minore del monte Catria, che gli sta accanto, e che salendo sembra lì a due passi…

Ma anche la salita alla vetta dell’Acuto passando per la cresta ha degli aspetti che mancano all’altro : ripida, a tratti quasi alpina con pietre e ghiaioni; la sella prima della vetta, che ben si vede nella foto d’apertura…

E, complice la bellissima giornata di sole con temperatura ideale , mai caldo né freddo, questa escursione sull’ Acuto mi è molto piaciuta; in più c’era con noi nel gruppo ( l’escursione era organizzata dall’ass. La Lupus in fabula) una botanica esperta , Sabrina Cesaretti, che ci ha spiegato i vari tipi di habitat e i nomi delle piante e fiori incontrati, dalle faggete all’inizio ai prati sotto la cima. Così abbiamo conosciuto la Coridalys

che si stendeva a macchia d’olio nell’habitat nemorale della faggeta, insieme alle viole eugeniae dal viola al giallo all’ibridato

Sempre sotto i faggi c’era tanto aglio orsino che ho raccolto abbondantemente…

E poi i fiori dei prati allo scoperto

Poi in vetta la sorpresa di tante coccinelle ammucchiate sui sassi in accoppiamento !

Al ritorno sempre in faggeta, dopo un nevaio

Abbiamo potuto ammirare un faggio gigante che deve avere qualche secolo

Anche gli altri faggi, anche se non altrettanto grandi, erano belli a vedersi

Insomma è stata davvero una bella domenica !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...