da Repubblica-spettacoli: Jennifer Lawrence “ Eccomi, sono cresciuta rompo il tabù del nudo e difendo le donne” Intervista di SILVIA BIZIO

  LOS ANGELES È forse la più nota e pagata superstar del mondo. A soli 27 anni Jennifer Lawrence continua a alzare l’asticella: dagli exploit di Hunger games, al successo del Lato positivo, al rischiosissimo (e molto contestato) Mother! del suo ex compagno Darren Aronovsky. Il primo marzo arriverà sui nostri schermi (il giorno dopo su quelli americani) Red Sparrow, diretto da Francis Lawrence e tratto dal romanzo omonimo dell’ex spia Jason Matthews. Il film è la storia dell’étoile del balletto russo, Dominika Egorova, che affronta un futuro incerto in seguito all’infortunio che pone fine alla sua carriera. Dominika entra … Continua a leggere da Repubblica-spettacoli: Jennifer Lawrence “ Eccomi, sono cresciuta rompo il tabù del nudo e difendo le donne” Intervista di SILVIA BIZIO

Da Repubblica, tema Molestie “Tutti contro Woody i dubbi di Amazon e una carriera in bilico” di ANNA LOMBARDI

, INVIATA A NEW YORK Il sole ha smesso di splendere sulla carriera di Woody Allen. E quasi certamente non splenderà nemmeno sul suo ultimo film, quel A Rainy Day in New York, un giorno di pioggia a New York, che Amazon avrebbe dovuto distribuire quest’anno dopo averlo prodotto e che invece sembra intenzionata a far sparire. È passato un quarto di secolo dallo scandalo della sua relazione con Soon Yi Previn, la figlia adottiva dell’allora compagna Mia Farrow, 36 anni più giovane, che poi Woody Allen ha sposato. E ne sono passati altrettanti dalla denuncia di un’altra figlia adottiva … Continua a leggere Da Repubblica, tema Molestie “Tutti contro Woody i dubbi di Amazon e una carriera in bilico” di ANNA LOMBARDI

da La Lettura: “Questa quercia è Michael, mio marito” di Paola De Carolis

Judi Dench coltiva un giardino in cui pianta un albero per ogni persona cara scomparsa. Ci sono il fratello Jeffery, la figlia di Vanessa Redgrave, il collega Alan Rickman. L’attrice premio Oscar ha aperto il suo spazio segreto in un documentario; «Penso ai miei alberi come a una famiglia allargata», racconta l’attrice nel documentario My Passion for Trees («La mia passione per gli alberi»), trasmesso il 20 dicembre dalla Bbc.
Continua a leggere da La Lettura: “Questa quercia è Michael, mio marito” di Paola De Carolis

Da “La lettura” alcune considerazioni interessanti sul film The square

Ora lo so, l’elemosina è un affare mio La Lettura 3 Dec 2017 Di ANTONIO POLITO Ci sono film che ti cambiano la vita. A me è successo con «The Square», la commedia che ha vinto a Cannes Presentato come una satira sul mondo dell’arte, è una metafora della sordità delle società occidentali verso chi chiede aiuto Ci sono film che ti cambiano la vita. Magari non sono neanche grandi film, però finiscono per essere importanti per te, o magari lo diventano solo perché incrociano un pensiero che già ti frullava nella testa, o scongelano un grumo che avevi nel … Continua a leggere Da “La lettura” alcune considerazioni interessanti sul film The square

Nome in codice “Casablanca” di ROBERTO BRUNELLI

Geopolitica di un film che ha cambiato la storia; Non era solo un film, ma il tassello di un piano di Roosevelt per imprimere la svolta decisiva alla guerra contro il nazismo A 75 anni dall’uscita nelle sale un giornalista tedesco ricostruisce il caso
Il libro Casablanca, 1943 È il titolo del libro del giornalista e scrittore tedesco Norbert F.
Pötzl, da poco uscito in Germania, dedicato alla ricostruzione di un retroscena politico e della strategia messa in atto dal presidente americano Franklin Delano Roosevelt in cui rientrava anche “Casablanca”. Il film fu realizzato nel 1942, diretto da Michael Curtiz e interpretato da Humphrey Bogart e Ingrid Bergman
Continua a leggere Nome in codice “Casablanca” di ROBERTO BRUNELLI

“Sacco e Vanzetti” cronaca di un successo Restaurata la pellicola del 1971di Giuliano Montaldo con Cucciolla e Volonté, e la canzone di Joan Baez di IRENE BIGNARDI

Fu un errore giudiziario, che costò la vita a due anarchici italiani, immigrati in America, accusati ingiustamente di un omicidio in cui non c’entravano nulla; quando parliamo degli errori giudiziari di casa nostra, faremmo bene a ripensare che dove c’è la pena di morte un errore giudiziario “pesa” molto di più. Continua a leggere “Sacco e Vanzetti” cronaca di un successo Restaurata la pellicola del 1971di Giuliano Montaldo con Cucciolla e Volonté, e la canzone di Joan Baez di IRENE BIGNARDI

Recensione a “La battagliadei sessi”

Ieri sera al Malatesta di fano ho visto questo bel film, e mi è piaciuto molto. Billie Jean King, tennista californiana e nel 1973 campionessa in carica, combatte per ottenere, a parità di mansioni, gli stessi premi dei colleghi maschi nei tornei di tennis. Ma all’inizio degli anni Settanta le cose non sono così semplici, nono stante ci sia stato il ’68 e i figli dei fiori: tutto sommato 50 anni dopo in America con Trump cosa è cambiato? Sposata con Larry King ma innamorata di Marilyn Barnett, la sua parrucchiera, Billie è impegnata a risolversi sul fronte privato e su … Continua a leggere Recensione a “La battagliadei sessi”