da Repubblica-CRONACA Retata a Roma La banda dei poliziotti corrotti aiutata da una talpa in procura

Notizie su inchieste in cambio di soldi. Le soffiate della cancelliera, ex candidata con Salvini. L’ordinanza racconta un sistema in cui le divise erano in società con l’imprenditore Carlo D’Aguano, vicino alla camorra che intestava agli “ amici” quote societarie, prestava macchine di lusso, passava soldi in contanti. Continua a leggere da Repubblica-CRONACA Retata a Roma La banda dei poliziotti corrotti aiutata da una talpa in procura

La Cassazione conferma le condanne a medici e infermieri, per la « contenzione » illegale del maestro Francesco Mastrogiovanni; la « contenzione » è sequestro di persona

Sentenza storica sul caso di Francesco Mastrogiovanni. Il maestro elementare morì nel 2009 durante un Tso di 87 ore. Condanne per medici e infermieri dell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, in provincia di Salerno Continua a leggere La Cassazione conferma le condanne a medici e infermieri, per la « contenzione » illegale del maestro Francesco Mastrogiovanni; la « contenzione » è sequestro di persona

Repubblica-Cronaca: Vasto. Ragazzina stuprata e ricattata per un video

Antonella era stata ripresa dal fidanzato, dopo due anni ha trovato il coraggio di denunciare lui e un amico. «In meno di due anni l’hanno costretta a quasi duecento rapporti non voluti » , spiega il maggiore Amedeo Consales, comandante dei carabinieri di Vasto che hanno condotto le indagini » . E « ogni volta che lei tentava di ribellarsi, loro la dominavano con un atteggiamento minaccioso e risoluto». Continua a leggere Repubblica-Cronaca: Vasto. Ragazzina stuprata e ricattata per un video

Panico nelle aziende, arriva il GDPR. Ecco cosa cambia per tutti noi

Arturo Di Corinto EDIZIONE DEL24.05.2018 PUBBLICATO24.5.2018, 0:01 AGGIORNATO23.5.2018, 20:39 Mezzanotte del 24 maggio, scatta il panico: da domani, 25 maggio, entra in vigore il Regolamento europeo sulla protezione della privacy e dei dati personali voluto due anni fa dall’Unione Europa, il famoso GDPR, e le aziende non sono pronte. Hanno già chiesto una proroga al Governo. Ma perché tanto panico? Perché per chi non rispetta il Regolamento sono previste sanzioni salatissime, fino al 4% del proprio fatturato o fino a 20 milioni di euro secondo una progressione che punisce la cattiva gestione dei dati e dei sistemi che li trattano … Continua a leggere Panico nelle aziende, arriva il GDPR. Ecco cosa cambia per tutti noi