‘Ndrangheta al Nord: la seconda generazione; due articoli di La Licata e Legato su La Stampa in edicola oggi

La ferocia della seconda generazione Francesco La Licata La forza delle mafie, dicono gli esperti, sta soprattutto nella impenetrabilità, nella corteccia esterna che protegge il ventre molle dell’organizzazione. Non c’è, dunque, da stupirsi se la ’ndrangheta (una delle mafie più antiche e strutturate) si è data la forma che, più di ogni altra, garantisce protezione dalle minacce esterne. La mafia calabrese è la più «familistica» delle organizzazioni criminali che hanno intrapreso il viaggio verso il Nord. Chi può pensare di violare con facilità gli inconfessabili segreti di una famiglia? E, d’altra parte, siamo di fronte a un sistema ampiamente collaudato … Continua a leggere ‘Ndrangheta al Nord: la seconda generazione; due articoli di La Licata e Legato su La Stampa in edicola oggi

Forza Italia chiede di alleggerire il Codice Antimafia: chissà perché…come diceva Andreotti, “a pensar male si fa peccato, ma quasi sempre si indovina”

Gianni Letta chiede un’intesa al Pd per alleggerire il codice antimafia Incontro in Senato ma Zanda e Finocchiaro chiudono: riforma strategica, si va avanti FI contraria alle misure preventive per i casi di corruzione. Martedì il testo va in aula di LIANA MILELLA per Repubblica ROMA. Forza Italia, addirittura con Gianni Letta, cerca di cambiare il codice Antimafia. L’esplicita richiesta arriva al Pd che però, con Zanda e Finocchiaro, ribadisce che si tratta di «un provvedimento strategico», a cui il governo annette una decisiva «importanza», al punto di aver perfino pensato, col premier Gentiloni nell’ultimo consiglio dei ministri, di ricorrere … Continua a leggere Forza Italia chiede di alleggerire il Codice Antimafia: chissà perché…come diceva Andreotti, “a pensar male si fa peccato, ma quasi sempre si indovina”

La linea dura di Francesco in arrivo la scomunica per corrotti e mafiosi Una commissione già al lavoro per redigere la nuova dottrina “La lotta a questi crimini questione di civiltà, non solo di legalità”

da Repubblica LA corruzione spuzza. Non è cristiano chi si lascia corrompere », gridò Papa Francesco dal palco di Scampia. Due anni sono passati, dallo storico discorso pronunciato nel quartiere simbolo della periferia di Napoli che fece rapidamente il giro del mondo. Adesso la Santa Sede studia il decreto che dovrà formalizzare la scomunica non solo dei mafiosi, contro i quali nel giugno del 2014, durante la visita a Cassano Jonio in Calabria, il Pontefice aveva tuonato ricordando che «non sono in comunione con Dio», ma anche dei corrotti. Una svolta epocale, perché colloca di fatto i tangentisti sullo stesso … Continua a leggere La linea dura di Francesco in arrivo la scomunica per corrotti e mafiosi Una commissione già al lavoro per redigere la nuova dottrina “La lotta a questi crimini questione di civiltà, non solo di legalità”

I pm di Palermo e le parole di Graviano al compagno di cella: «Alle buttane glieli dà i soldi ogni mese. Io ti ho aspettato fino adesso… e tu mi stai facendo morire in galera » di SALVO PALAZZOLO

da Repubblica PALERMO. Quando lo vede in Tv, cambia canale. «Preferisco Rai scuola», confida al compagno di ora d’aria. Giuseppe Graviano, il boss delle stragi, odia Silvio Berlusconi. «Ha fatto il traditore », dice mentre passeggia nel cortile del carcere di Ascoli Piceno. Ogni giorno, un insulto: «Gli faccio fare la mala vecchiaia, pezzo di crasto (cornuto, ndr) che non sei altro, ma vagli a dire com’è che sei al governo, che hai fatto cose vergognose, ingiuste». E ancora: «Alle buttane glieli dà i soldi ogni mese. Io ti ho aspettato fino adesso… e tu mi stai facendo morire in … Continua a leggere I pm di Palermo e le parole di Graviano al compagno di cella: «Alle buttane glieli dà i soldi ogni mese. Io ti ho aspettato fino adesso… e tu mi stai facendo morire in galera » di SALVO PALAZZOLO

Roberto Saviano: “Oggi ha vinto la camorra”

L’intervista su Repubblica L’autore di Gomorra: “Incredibile che a 10 anni dalle intimidazioni non ci sia ancora una sentenza definitiva” La rabbia dello scrittore “Giustizia da incubo oggi hanno vinto i boss” CONCHITA SANNINO Condannato per camorra, torna avvocato Napoli, Santonastaso minacciò Saviano, Capacchione, Cantone e Cafiero de Raho per conto dei Casalesi Decade la sospensione dalla professione scattata dopo il verdetto di primo grado. E scoppia la polemica NAPOLI. È stato giudicato da tre Tribunali della Repubblica come un complice del clan dei casalesi. Michele Santonastaso è l’avvocato che, per i giudici, nel corso del maxiprocesso d’appello Spartacus, ha … Continua a leggere Roberto Saviano: “Oggi ha vinto la camorra”

Da Repubblica: “Codice antimafia. Confische allargate anche ai corrotti ma la legge è sotto attacco da 18 mesi” di LIANA MILELLA

La proposta di iniziativa popolare, sottoscritta da Arci, Libera, Cgil, Acli e altri, è ferma al Senato dal novembre del 2015. Ad ostacolarla Forza Italia e centristi (chissà perché proprio loro?). Continua a leggere Da Repubblica: “Codice antimafia. Confische allargate anche ai corrotti ma la legge è sotto attacco da 18 mesi” di LIANA MILELLA

“Sommerso dalla zona grigia.” Giovanni Falcone venticinque anni dopo, di Corrado Stajano

23 maggio 2017 di Corrado Stajano [Venticinque anni fa morivano Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e gli agenti Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Questo articolo è uscito sul supplemento domenicale del «Sole24 ore»] Brandelli di un diario scritto soltanto … Continua a leggere “Sommerso dalla zona grigia.” Giovanni Falcone venticinque anni dopo, di Corrado Stajano